Personal Branding per Enologo & Consulente Vitivinicolo

Cliente:

Andrea Pagliai – Enologo & Consulente vitivinicolo

Servizio:

Personal Branding & Art Direction
personal-branding-per-enologo

Il vino in Toscana è cosa seria e quando Andrea, Enologo e Consulente Vitivinicolo, mi ha contattata per seguirlo con il suo personal branding…diciamo che un po’ di timore mi è venuto.

Quella dell’enologo è una professione tanto bella quanto complessa.

C’è l’amore ed il rispetto per la terra e per le buone pratiche, affinché l’unicità del singolo vitigno venga valorizzato al massimo. (Questa è la parte bella).

La parte complessa è che oggi chi sceglie di dedicarsi all’enolgia paga ancora gli errori del passato in cui la figura dell’enologo veniva esaltata in maniera eccessiva anteponendola al valore dell’azienda.

Ma questo Andrea lo sa bene. Quando inizia a raccontarmi cos’è per lui l’enologia resto a bocca aperta (lì avrei avuto bisogno di un calice). Non si tratta di fare vini a propria immagine e somiglianza ma di lavorare ogni singolo giorno per ottenere un prodotto eccellente con una propria identità, in grado di raccontare una storia e trasmettere la filosofia del luogo e della cantina.

Il personal branding per Andrea

Per Andrea mi sono occupata di definire l’identità del suo brand personale nonchè di organizzare la direzione creativa della sua comunicazione: dall’estrazione dell’asset valoriale all’analisi del contesto – scenario competitivo sopratttutto – fino alla verbalizzazione del suo messaggio e alla messa online del sito web.

Un passo dopo l’altro, abbiamo stabilito da dove partire e dove volevamo arrivare: le priorità per il suo business e cosa fosse più sensato fare oggi, domani e dopodomani.

Un percorso durato quasi un anno in cui, grazie alla costante collaborazione e confronto, siamo arrivati a definire un posizionamento chiaro e distintivo.

Cosa ho fatto per Andrea

Andrea ha scelto il programma di consulenza MyProgram – il mio percorso dedicato alla strategia personal branding per liberi professionisti.

Il progetto, che ha previsto anche una parte dedicata alla realizzazione della visual identity, è durato un anno all’interno del quale è stato realizzato:

  • Costruzione delle sue buyer personas,
  • Analisi dei competitors e del mercato.
  • Analisi del posizionamento
  • Definizione della USP di Andrea Pagliai
  • Definizione dei messaggi chiave
  • Organizzazione della comunicazione on-line e off-line.

 

Da questa fase analitica e strategica è stata ideata la nuova immagine e il nuovo layout per veicolare efficacemente la personalità, il messaggio e i valori di Andrea:

  • Creazione Pay-Off
  • Direzione artistica shooting fotografico
  • Ideazione della brand image
  • Definizione della palette colori
  • Testi strategici e stesura biografia per il suo sito web
  • Definizione e organizzazione dei servizi offerti
  • Stesura dei Pilastri di comunicazione
  • Realizzazione del Piano editoriale
  • Ottimizzazione profilo Linkedin ed Instagram

 

Siamo quindi arrivati allo sviluppo del nuovo logo e sito web: questa attività, di estremo valore strategico, è stata affidata a Tommaso Baldovino.

Il Payoff

Il Payoff che ho sviluppato per Andrea racchiude un messaggio chiaro e concreto, com’è lui, ed ha l’obiettivo di trasmettere con immediatezza la complessità che tutti i giorni tocca quando è in cantina o in vigna.

Il suo payoff è pragmatico e racconta esattamente l’approccio di questo enologo nei confronti del vino:

Il tuo vino, il mio metodo.

Delle proposte che ha ricevuto da me, Andrea ha scelto: Il tuo vino, il mio metodo: una proposta che è un po’ una dichiarazione d’intenti, con il piglio deciso che lo contraddistingue.

Cosa mi ha donato questa consulenza

La mia conoscenza del mondo del vino è migliorata. Ma questa consulenza per Andrea mi ha confermato ancora una volta quanto impegno, studio, etica e passione siano necessari per svolgere bene ogni professione. Da questo professionista ho ricevuto confronto costante, stima ed una buona dose di schiettezza toscana che non guasta mai.

Da questo racconto hai capito che vuoi lavorare sul tuo personal brand? Scrivimi ed inizamo a fare sul serio!

 

La sua Opionione

Valentina non è una professionista è LA Professionista.

Quando l’ho conosciuta credevo di essere un caso disperato, invece no!

Ti mette subito a tuo agio; chiaramente Roma non si fa in un giorno ma, con la caparbietà di andare avanti e di seguire gli obiettivi che fissi insieme a lei, i risultati sono la conseguenza dello sforzo fatto.

Non sapevo nulla di personal branding ma ho appreso da lei che è una tappa fondamentale se vuoi differenziarti.
Consiglierei Valentina? Certo che si!