skype-valentina-gherardi

Come creare il tuo Calendario Editoriale

Indice

come-creare-il-tuo-calendario-editoriale-articolo-valentina-gherardi
Facebook
LinkedIn
Twitter

Negli ultimi anni abbiamo visto fior fiori di strategie nel campo del Content Marketing. Ciò fa ben sperare che le aziende stiano investendo tempo e risorse per essere ancora più mirate nelle loro azioni.

Tuttavia, tu ed io, sappiamo che nelle attività di comunicazione è fondamentale trovare la giusta frequenza per la promozione del nostro brand. Da un lato, essere eccessivi non conviene. Dall’altro, una bassa frequenza potrebbe non essere sufficiente, dato che l’obiettivo è quello di accrescere la nostra notorietà.

Se hai sceltodi iniziare a mettere le mani in pasta e riuscire ad essere costante nelle attività di personal branding, è fondamentale avere al tuo fianco un calendario editoriale.

Cos’è un calendario editoriale

Per cominciare, voglio spiegarti cos’è un calendario editoriale. Ad alcuni l’idea di un calendario editoriale potrà sembrare solo un foglio di calcolo con le date di pubblicazione dei contenuti.

È molto, molto di più. Prima di tutto, ti dà il controllo sulla tua strategia, più di qualsiasi altro strumento e poi è un vero e proprio programma. In questo senso, ti aiuta davvero a gestire il tuo tempo. Ma non è tutto. Un calendario dei contenuti, efficiente ed altamente performante, considera quali sono gli obiettivi, mappa i tuoi contenuti, i canali che usi, i risultati che raggiungi ecc.

Cosa deve contenere

  • Obiettivo
  • Titolo del contenuto
  • Autore (se collabora un team)
  • Copy (testo del post, articolo…)
  • Annotazioni e revisioni
  • Habitat (dove verrà pubblicato)
  • Risultati

Perché è così importante

Prima di tutto, stiamo dicendo che scegliamo di attenerci ad un piano. Cosa non da poco.

Grazie alle linee guida del calendario editoriale, che potresti ottenere scaricando il mio modello gratuito, la produzione dei contenuti sarà coerente al tuo brand personale, consentendoti di valutare le risorse necessarie e per avere più precisione nelle azioni da compiere.

Inoltre, avrai una visione più ampia dei tuoi processi quotidiani: lavorerai per obiettivi e contribuirai automaticamente al miglioramento della tua strategia personal branding.

Non hai ancora deciso sei utilizzare il calendario editoriale? Okay. Ecco alcuni benefici che puoi ottenere.

3 benefici immediati

Semplificazione

Non trovi che questa parola sia stupenda? Alleggerisce l’animo e facilita la progettazione! Sviluppare il proprio materiale editoriale, per più canali di comunicazione, può essere un processo complesso. Il punto qui è chiaro: renderlo più semplice.

Il calendario ti offre un insieme di informazioni dettagliate, evitando di ricorrere a revisioni eccessive. Questo è essenziale, soprattutto quando hai a che fare con progetti editoriali articolati, che prevedono l’impiego di più piattaforme di comunicazione (blog, newsletter, linkedin, instagram…) e a cui dedicherai contenuti specifici.

Costanza

Secondo Think With Google, l’80% delle persone passa molto velocemente dai video alle pagine di ricerca durante la perlustrazione di informazioni sui prodotti sul web. Questo significa che devi trovare l’equilibrio per fornire contenuti costanti ed appropriati su tutti i tuoi canali.

Calendario editoriale alla mano, potrai regolare il tuo ritmo di pubblicazione per sfruttare al meglio le tue risorse evitando di perdere tempo ed energie.

Innovazione

Uno dei problemi che riscontro maggiormente tra chi intende sviluppare il proprio brand personale è la mancanza di tempo per pensare, sviluppare e pianificare la propria strategia editoriale. Inutile che ti dica che la mente dietro la scrivania non sarà mai efficace e creativa il 100% del tempo, ha bisogno di linee guida, schemi, scadenze. Il calendario editoriale ti dà la possibilità di avere una notevole quantità di informazioni a sostegno della creazione di contenuti, a beneficio di una attività di pianificazione di successo.

Il risultato è un flusso uniforme di attività con obiettivi specifici. Questo è lo scenario in cui possiamo vedere il dispiegarsi delle idee creative.

Come creare il tuo calendario editoriale

Ecco una sfida che molti professionisti ed aziende fanno fatica a superare. Il primo calendario editoriale tende ad essere un semplice programma.

Non è quello che vuoi, giusto? Vediamo insieme come creare passo dopo passo il tuo calendario.

Definisci la tua strategia

La domanda che molti professionisti di solito fanno è: come posso allineare la mia strategia alle aspettative di business? Presto detto. Se sei un professionista nel settore IT, sicuramente vorrai essere il riferimento in “sviluppo di software” ed altri argomenti correlati. Questo ti aiuterà ad identificare le parole chiave per i tuoi contenuti, attività alla base per una strategia in ottica SEO.

Scegli il tuo modello

Ci sono molti modelli e tool disponibili online, ma il mio invito è quello di sviluppare il tuo calendario in maniera autonoma. Prendi prima di tutto in considerazione la tua strategia, le dimensioni della tua attività, il budget che hai a disposizione…Inoltre, qualora tu avessi dei collaboratori considera dove esattamente la piattaforma sarà disponibile. Tutti devono accedervi facilmente.

Crea una raccolta

Prima di iniziare a pubblicare, crea una raccolta di informazioni, immagini, testi, notizie per garantirti una solida base per i tuoi contenuti e la tua programmazione.

Oltre a questo, ricorda di determinare degli obiettivi specifici: aumentare i lead, migliorare la tua personal brand awareness, migliorare il ranking di ricerca, ecc. Questo ti aiuterà ad identificare il miglior mix di contenuti e a ragionare per priorità.

Scarica il calendario del 2022

Non sai da dove cominciare? Nessun problema. Scarica gratutitamente il Calendario Editoriale 2022 per fare Personal Branding. Il mese di gennaio è già pre-impostato con linee guida e spinti. Clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla mia newsletter

APPUNTI CORRELATI

Che ne dici,
vorresti saperne di più?

Per capire se e come posso aiutarti, inviami una mail a hello@valentinagherardi.com o scrivimi al form qui sotto.

VALENTINA-GHERARDI-ICONA-V