skype-valentina-gherardi

I contenuti di valore danno successo immediato?

Indice

Valentina-Gherardi-i-contenuti-di-valore-hanno-i-loro-tempi-per-il-successo
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Lo hai sentito spesso negli ultimi tempi, non è vero? Crea contenuti di valore! Perché ogni volta che condividi hai la possibilità di ottenere visibilità, aprirti a nuove relazioni e nuove opportunità. Ma questo avviene subito? I contenuti di valore danno successo immediato?

Il Personal Branding è una strategia che ha bisogno dei suoi tempi e, soprattutto sui canali digitali, serve a sviluppare una vera e propria scia di notizie, immagini e articoli (!) che diano forza alla tua credibilità.

Ad esempio, accade spesso che quel post a cui hai dedicato tempo ed energie, nell’immediato, non porti il successo sperato. È normale e naturale.

Sai quante volte capita che un cliente mi chiami e mi dica di seguirmi da mesi ed oggi si è reso conto di aver bisogno del mio aiuto?

Questo avviene perchè le persone hanno, prima di tutto, necessità di scoprirci, fidarsi e rendersi conto che possiamo essere utili per risolvergli un problema.

Ma quali sono i fattori oggettivi che possono influenzare il successo di un contenuto?

Tenendo ben salda la premessa appena fatta vorrei, con questo articolo,  andare ancora più a fondo sui fattori che possono influenzare oggettivamente il successo di una pubblicazione.

Tra i primi, c’è l’esame delle idee alla base di ogni contenuto. Amanda Milligan, direttrice marketing dell’agenzia Americana FRACTL, in un suo recente articolo per il Content Marketing Institute suggerisce di verificare in primis quali idee vale la pena perseguire all’interno di una strategia orientata al Content Marketing.

Il tuo contenuto susciterà delle reazioni?

Non ci sono certezze quando si parla con il pubblico. Condividiamo articoli e post con l’ambizione di suscitare emozioni ed attivare l’engagement, invece, riceviamo solo silenzi assordanti. Eppure quegli stessi contenuti che percepisci meno significativi nell’immediato e potrebbero rivelarsi più utili in futuro.

Prima di avviare una qualsiasi attività di comunicazione orientata a fare di se stessi un professionista riconoscibile ed autorevole, è imparare a mettere da parte il proprio ego.

Se riesci a non scoraggiarti e a calibrare il contenuto in base al luogo della pubblicazione e alle persone che vorrai raggiungere, otterrai nel medio lungo periodo, non solo fiducia e reazioni ma anche l’opportunità di veder nascere relazioni.

Sei certo che il tuo pubblico voglia questo?

Investire tempo e denaro in un contenuto di cui nessuno ha bisogno, è come preparare una torta al cioccolato e poi invitare persone intolleranti al glutine a gustarla. La torta con molta probabilità sarà deliziosa, ma gli ospiti sicuramente non la mangeranno.

Come puoi assicurarti che un’idea corrisponda ad un reale desiderio o bisogno del tuo pubblico?

Per prima cosa, identifica cosa incuriosisce i tuoi clienti e se quel contenuto a cui stai pensando può stimolare la loro curiosità o soddisfare preoccupazioni. Successivamente, un’analisi sulle domande e le parole chiave cercate online ti aiuterà a capire se la tua idea risponde alla ricerca di informazioni.

E se l’ha già proposto qualcun’altro?

Ti viene in mente un’idea che pensi sia fantastica; è in linea con gli obiettivi del tuo brand, aiuta il tuo pubblico, ed hai anche il tempo per realizzare una grafica che vada a supportarla.

Okay. E se però quell’idea è già venuta a qualcun’altro? Non vorrai mica rinunciare? Anche se la tua idea è stata già scritta, non è necessario rinunciarvi! Ci sono tanti modi per proporre, rielaborare e raccontare un contenuto, arricchendolo e rendendolo unico rispetto agli altri…Non crederai davvero che questo sia il primo articolo dedicato al content marketing?

Un contenuto uguale più obiettivi e più successo?

Raramente un singolo contenuto può soddisfare tutti gli obiettivi all’interno di una strategia content marketing. Ad ogni articolo, video, post, poadcast che realizzi dovrebbe corrispondere uno specifico obiettivo, come ad esempio:

  • Aumentare la consapevolezza ed autorevolezza del tuo brand;
  • Incrementare le visite sul tuo sito/blog;
  • Aiutare i potenziali clienti a capire meglio la tua offerta;
  • Farti trovare dalle persone giuste;
  • Posizionarti sul mercato;

 

I diversi obiettivi possono anche sovrapporsi ma, per ogni contenuto, bisogna individuarne uno specifico.

Ciò che offriamo al pubblico, non fornirà solo valore ma risponderà anche ad un determinato bisogno. Non c’è uovo senza gallina e non c’è piano editoriale senza gli obiettivi che vuoi raggiungere. Questo ti consentirà di restare focalizzato durante tutto il processo di branding e rispondere alla domandona pre-codivisione: perchè stai pubblicando?

 

Una risposta

  1. La scia di notizie che conduce alla credibilità è un’immagine fantastica, Valentina!
    Più il contenuto è rilevante, più, come una nave di stazza importante, lascerà una scia visibile e magari farà anche muovere le barche che la incontreranno.
    Questa è descrizione della memorabilità mediatica, ne sono certo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla mia newsletter

APPUNTI CORRELATI

Che ne dici,
entriamo in contatto?

Parlami di te! Inviami una mail a hello@valentinagherardi.it o scrivimi al form qui sotto.
VALENTINA-GHERARDI-ICONA-V